In natura

Ad infastidire l’acqua con le increspature

stavo

fin al ginocchio.

Tutto intorno gli alberi:

è appena scoppiata l’estate

ma non c’è stata primavera.

La natura è carica, famelica

di creazione.

Esplode con il soffio del vento.

Gli alberi stanno ballando,

il vento suona la loro danza.

Sole sul corpo,

sole alla testa.

Mi ritrovo circondato dal loro seme

e polline e foglie cadono giù

come neve.

Ed è stato, immerso in quel paradiso

che ho pensato:

Scimmia,

perché sei diventata uomo?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Sito web creato con WordPress.com.

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: